Beyond Zero

5 sfide ambientali da affrontare con comportamenti consapevoli

Una società consapevole è quella che protegge la vita e la diversità del nostro pianeta. Queste sono le cinque sfide per la sostenibilità più importanti del nostro tempo che può affrontare solo chi è in grado di cogliere i cambiamenti.

Tutte le attività umane hanno un impatto sulla Terra. Consumiamo più risorse rispetto a quelle che il nostro pianeta mette a disposizione. Per soddisfare la crescente richiesta di materie prime danneggiamo gli ecosistemi con pratiche intensive e inquinanti. Il futuro degli esseri viventi dipende dalle decisioni che le società e i governi prendono ora. Decisioni che possono essere influenzate dalle scelte quotidiane di ogni singolo individuo.

Per affrancare la Terra dai problemi che la affliggono, ogni donna e uomo deve assumere comportamenti consapevoli, mirati alla salvaguardia del patrimonio naturale. La tecnologia, l’innovazione e la cooperazione sono gli strumenti che una società consapevole deve utilizzare per cambiare il paradigma dello sviluppo, verso una crescita sostenibile e rispettosa dell’ambiente.

 

La desertificazione

La Giornata mondiale per la lotta alla desertificazione, il 17 giugno, è stata indetta per sensibilizzare gli individui sugli impatti dell’uomo e delle variazioni del clima, promuovendo alcune buone pratiche per frenare il progressivo inaridimento dei suoli. La desertificazione dei terreni può essere bloccata scegliendo prodotti e generi alimentari provenienti da agricoltura sostenibile, cioè da aree del mondo in cui la terra non viene coltivata con monocolture o lavorata con pratiche intensive che danneggiano il suolo, le falde acquifere o abbattono le foreste. I sistemi agricoli basati sull’economia circolare, quelli che restituiscono alla terra i nutrienti sottratti durante la coltivazione delle piantagioni, e l’agricoltura biologica forniscono una valida alternativa alla produzione massiva industrializzata. Informarsi sull’impatto ambientale dei cibi fondamentale, così come leggere le etichette degli alimenti per combattere ogni giorno la diffusione di pratiche dannose per l’ambiente.

 

Il consumo di suolo e la cementificazione

Il cemento ferisce la terra. Le aree naturali e i suoli agricoli vengono sistematicamente antropizzati, resi impermeabili e solcati dall’impronta delle attività umane, come le pratiche agricole inquinanti, il land grabbing, la contaminazione dei suoli o la costruzione di edifici e infrastrutture. Ogni individuo può limitare gli effetti del consumo di suolo. Per esempio scegliendo, nel momento dell’acquisto, una casa in un edificio esistente, evitando così di incentivare l’urbanizzazione di nuovi terreni agricoli o naturali. La ristrutturazione di un appartamento esistente secondo le norme vigenti in materia di efficientamento energetico ha dei costi ambientali minori sul suolo e sul sottosuolo. La scelta di una casa ecologica, ecosostenibile migliora la nostra vita e diminuisce il nostro impatto sull’ambiente.

 

Lo spreco alimentare

spreco
Un terzo del cibo prodotto in tutto il mondo non viene consumato: una parte si perde nelle fasi di lavorazione, una parte viene buttata nel momento in cui arriva sulle nostre tavole. 1,3 miliardi di tonnellate di cibo ancora commestibile vengono sprecate ogni anno.

Per affrontare il problema della fame nel mondo e dell’insicurezza alimentare è necessario adottare uno stile di vita più consapevole, più rispettoso delle risorse che il pianeta ci offre. L’acquisto di generi alimentari in quantità adeguate al numero di persone che compongono la famiglia, il riutilizzo gli avanzi in piatti altrettanto gustosi, scegliere supermercati o negozi affilati con il Banco alimentare o altre associazioni per la ridistribuzione dei prodotti in scadenza sono solo alcune delle soluzioni. La Francia ha scelto da poco di imporre ai supermercati di grosse dimensioni di donare i prodotti alimentari prossimi alla scadenza ad associazioni no-profit.

 

Perdita di biodiversità

biodiversita
Per contribuire alla salvaguardia della biodiversità è importante sapere che esistono migliaia di specie vegetali che possono essere coltivate nel rispetto delle tradizioni e del territorio.

La bellezza e il piacere di scoprire la biodiversità consiste anche nel sapere riconoscere e scegliere la frutta e la verdura di stagione. Per questo informarsi sulle proprietà degli alimenti, sulle modalità con cui sono stati prodotti e sincerarsi che vengano da una filiera corta sono l’arma segreta a disposizione di ognuno di noi. Un altro modo è conoscere, valorizzare e sostenere realtà come i parchi nazionali e le riserve del nostro territorio condividendo il desiderio di tutelare la biodiversità, anche fuori dal piatto: pensate che i parchi italiani hanno salvato ben 11 specie di animali.

 

Inquinamento 

smog
I mezzi di trasporto con cui ci spostiamo costituiscono una delle maggiori cause dell’inquinamento atmosferico e delle emissioni di CO2.

Optare per una mobilità sostenibile e scegliere di far fronte al fabbisogno energetico con sistemi tecnologici innovativi e alimentati da energia rinnovabile costituiscono la prima presa di coscienza del cittadino consapevole. I combustibili fossili rappresentano il passato. Per quanto riguarda la mobilità, queste fonti di energie inquinanti possono essere sostituite già oggi dalla tecnologia ibrida o dall’ancor più innovativa tecnologia a idrogeno, sia per la mobilità pubblica che per le auto o i mezzi di trasporto privati. Se il problema del rifornimento ha limitato la diffusione dei veicoli alternativi, lo sviluppo delle smart grid, le reti di fornitura elettrica o di idrogeno diffuse sul territorio, è la soluzione più adatta per rendere concreti e puliti tutti i tipi di spostamento.

Articoli correlati