Involtini primavera vietnamiti: ricette per farli fritti o crudi

Ecco un classico della cucina vietnamita, simili agli involtini primavera cinesi, ma con un ripieno diverso; consulta le ricette per farli fritti o crudi.

Ingredienti degli involtini vietnamiti

(variano a seconda della stagione)

Per gli involtini:

1 carota
qualche ciuffetto di valeriana
sedano
cavolo rosso
listelle di finocchio sbollentato
140 g di spaghetti di riso
6 fogli di carta di riso

olio di girasole bio (per la frittura)

Per la salsa:

1 cucchiaio di zenzero, sbucciato e tritato finemente
2 cucchiai di salsa di soia bio
2 cucchiai di sciroppo d’acero
2 cucchiai di succo di limone
peperoncino in polvere a piacere
2 spicchi d’aglio tritati
olio extra vergine di oliva
acqua q.b.

piatto di involtini vietnamiti accompagnati da salsa
Involtini vietnamiti, un ottimo piatto in qualsiasi stagione © ingimage

Preparazione

Tagliare tutti gli ingredienti del ripieno a bastoncini o alla julienne. Scottare per due minuti i vermicelli di riso in acqua bollente, scolari e farli raffreddare. In un contenitore molto ampio riempito di acqua fredda immergere i fogli di carta di riso per circa 40 secondi, fino a quando diventano morbidi e maneggiabili. Stendere i vari fogli su una superficie piana e procedere con l’inserimento del ripieno di verdure. Posizionare i vermicelli, e poi le verdure. Avvolgere l’involtino.

Involtini vietnamiti crudi

Il modo più semplice per preparare gli involtini vietnamiti che andranno mangiati crudi è arrotolarli ben stretti e poi ripiegare una delle estremità. Cospargere con i semi di sesamo bianco e nero. Miscelare tutti gli ingredienti della salsa e servirla accanto agli involtini.

Involtini vietnamiti fritti

Gli involtini vanno chiusi bene per non fare uscire il ripieno durante la frittura. Dopo aver messo una cucchiaiata di ripieno al centro nella parte bassa della sfoglia di carta di riso. Piegare il bordo in basso orizzontale della sfoglia in modo che copra il ripieno. Ripiegare il lato destro della sfoglia sul bordo orizzontale. Ripiegare allo stesso modo il lato sinistro. Arrotolare l’involtino stringendo bene la sfoglia sul ripieno fino a completare l’operazione. Grazie all’amido contenuto nella sfoglia l’involtino resterà ermeticamente chiuso. Versare abbondante olio di girasole bio nel wok o in una padella adatta alla frittura. Quando l’olio sarà bollente, versarvi tre involtini per volta, in modo che non si attacchino tra loro e possano friggere in modo uniforme.

Notizie e consigli

Nella stagione calda si possono preparare con listarelle di cetriolo, peperone, zucchine, foglie di menta o basilico.

Articoli correlati
Biologico e salute, un binomio che convince

Il biologico è definitivamente uscito dalla nicchia: gli acquisti bio sono cresciuti anche nel periodo dell’emergenza coronavirus. Un riflesso del desiderio di un mondo più sostenibile, ma anche della consapevolezza di quanto il bio sia sicuro per la salute umana e dell’ambiente.