Rimedi naturali

Quando la gola è infiammata la natura ci viene in aiuto

Succo di limone, miele, altri rimedi e consigli ayurvedici ci aiutano a contrastare i fastidi alla gola

Sensazioni di bruciore, bisogno di deglutire spesso, voglia di ingerire cibi freschi e cremosi. Questi sono alcuni dei sintomi del mal di gola, disturbo che si manifesta in autunno e in inverno, con l’arrivo del freddo e quando si verificano sbalzi di temperatura. Ma si può prevenire questo fastidio ricorrendo a rimedi naturali come il limonericco di vitamine (contiene quelle del gruppo B e A, oltre che la vitamina C) e concentrato di sali minerali, tra cui ferro, manganese, fosforo.

Negli ultimi anni è avvenuta una riscoperta di questo prezioso agrume originario dell’Oriente proprio per le sue innumerevoli proprietà disintossicanti, depurative, drenanti, rimineralizzanti; in più, rinforza le difese immunitarie. Ecco perché si può parlare di una vera e propria cura del limone. In realtà, non ne esiste una sola, ma diverse. La più semplice ed efficace consiste nel bere ogni mattina a digiuno un bicchiere di acqua a cui è aggiunto il succo di un limone non trattato. Per chi non ama molto il sapore acidulo può aggiungere all’acqua un cucchiaino di miele, consigliato quello di tiglio o di timo.

Limone e miele
Limone e miele per rafforzare le difese immunitarie

Ingrediente toccasana, versatile e altamente benefico è anche il miele. Un cucchiaino al mattino e alla sera aiuta a prevenire gli stati infiammatori; aumenta inoltre la resistenza fisica. In particolare, quello di tiglio o di arancio, associato al latte caldo, rappresenta un rimedio per alleviare disturbi da raffreddamento; alcune vecchie ricette prevedono anche l’aggiunta di cognac o brandy per intensificare il potere disinfettante della bevanda. In alternativa, si aggiunge al latte caldo una stecca di cannella e un cucchiaino di miele al timo, un mix che risulta essere antibatterico e antisettico.

cannella
La cannella, prezioso antibatterico naturale

Tra le sostanze più utilizzate per contrastare il mal di gola vi è la propoli, capace di bloccare le infezioni batteriche e virali in modo naturale. C’è chi la utilizza pura, assumendone alcune gocce direttamente in gola. Questa preziosa sostanza prodotta dalle api racchiude proprietà antibatteriche e antimicrobiche e stimola i processi immunitari. Per prevenire il mal di gola e altri disturbi di stagione è bene non dimenticare una buona alimentazione, privilegiando frutta (in particolare uva, agrumi, prugne, more e kiwi), verdura ricca di vitamine (come cavolini di Bruxelles, zucca, broccoli, aglio), frutta secca e semi oleosi, come i semi di sesamo, un concentrato di calcio, vitamine del gruppo B e proteine.

mal di gola2
Bere tisane corroboranti aiuta a contrastare il mal di gola – Foto © https://flipboard.com

L’ayurveda o “scienza della vita” – sistema curativo tradizionale indiano, sorto oltre 5mila anni fa – ci offre altri preziosi consigli, tra cui questa ricetta: a una tazza d’acqua calda si aggiunge mezzo cucchiaino di sale e uno di curcuma, spezia che ha ottime proprietà antinfiammatorie. Con questa miscela, prima di coricarsi, si effettuano gargarismi. Un altro rimedio ayurvedico è l’uso di zenzero fresco per preparare un infuso capace di alleviare l’infiammazione.

Articoli correlati