Cibi estivi: quali scegliere, le loro proprietà e come usarli per piatti estivi veloci

I cibi di stagione favoriscono l’abbronzatura, poteggono la pelle e mantengono in forma. Scopriamo insieme quali sono e perché fanno bene alla salute.

5 cibi di stagione per prepararsi all’estate: ecco quali sono

  1. Albicocche
  2. Zucchine
  3. Fiori di zucchina
  4. Fragole
  5. Fagiolini verdi

Albicocche

Per acquistare questo frutto facilmente deperibile è meglio orientarsi verso il mercato locale. Le albicocche che arrivano da lontano sono generalmente state raccolte e trasportate quando erano ancora acerbe, proprio per evitarne il deterioramento e sono meno ricche di sapore e di principi nutritivi. Il punto giusto in cui mangiarle è quando sono morbide al tatto (ma non molli), uniformemente arancioni e profumate.

All’occorrenza, si possono far maturare due o tre giorni in un sacchetto di carta a temperatura ambiente. Fonte privilegiata di caroteni, le albicocche facilitano l’abbronzatura e proteggono la pelle dai possibili danni dei raggi solari. Inoltre sono equilibranti del sistema nervoso, ricostituenti, utili negli stati di debolezza fisica. L’alto contenuto di betacarotene rende le albicocche un alimento antiossidante, che protegge l’organismo dall’invecchiamento contro l’invecchiamento della pelle e dell’organismo, nonché un frutto dalle spiccate virtù anticancro. È ricca di sali minerali come potassio, magnesio, fosforo, ferro, calcio.

Crumble di albicocche

crumble-albicocche-lifegate.it-cover-
Questa versione del crumble di albicocche è delicata e sfiziosa. Oltre al crumble in superficie, anche la base di farina, zucchero e olio risulta croccante. ©Laura La Monaca

Zucchine

Verde di Milano, Tonda di Nizza, Genovese, Zucchino fiorentino, Faentina, Trombetta, le varietà di zucchine sono numerose e comprendono ortaggi dalla buccia verde brillante, verde chiaro, gialla, striata . Dal sapore delicato e dolci (fuori stagione sono amarognole), le zucchine in cucina si sposano bene con le piante aromatiche, come menta, aglio, prezzemolo, pepe, che ne valorizzano il sapore. Per gustarle al meglio e approfittare dei principi nutritivi non vanno mai stracotte, ma consumate quando hanno ancora una buona consistenza. Di tanto in tanto, si possono mangiare crude, affettate finemente e miscelate all’insalata oppure è possibile preparare una deliziosa mousse di zucchine, molto fresca.

Le zucchine sono una buona fonte di potassio e vitamina C. Inoltre sono un alimento diuretico, lassativo, disintossicante e adatto a chi sta effettuando una dieta dimagrante in quanto forniscono poche calorie. I gourmet consigliano di preferire le zucchine piccole a quelle grosse perché più tenere e prive di semi: in realtà va segnalato che più le zucchine sono piccole (ma vale un po’ per tutti gli ortaggi raccolti prematuramente) più contengono nitrati, composti che nell’organismo si trasformano nei pericolosi nitriti che possono favorire la formazione di nitrosammine cancerogene. Il consiglio è quindi quello di acquistare zucchine più cresciute, di media grandezza.

Insalata con fagioli borlotti e zucchine

Insalata di fagioli borlotti
La ricetta per preparare un’insalata con fagioli borlotti e zucchine, perfetta nella stagione estiva. © Laura La Monaca

Zucchine tonde ripiene

zucchine ripiene ricette estive
Tenere ma gustose le zucchine tonde ripiene sono ideale per un antipasto sfizioso da poter preparare anche in anticipo. Un finger food leggero ma saporito da gustare in un sol boccone, anzi due. ©Beatrice Spagoni

Sfoglia di zucchine, mozzarella e fiori di zucca

Sfoglia di zucchine
Una sfoglia di zucchine con mozzarella e fiori di zucca, facile e veloce da preparare. © Laura La Monaca

Insalata di zucchine e melone

insalata-zucchine-e-cantalupo-cover-lifegate.it
L’insalata di zucchine e melone è un antipasto fresco e facile da preparare. ©Laura La Monaca

Pesto di zucchine

pesto-zucchine-lifegate.it-
Il pesto di zucchine è un condimento leggero e fresco, arricchito con un po’ di parmigiano grattugiato, foglie di menta e semi di girasole o di zucca. ©Laura La Monaca

Cheesecake di zucchine

cheesecake zucchine lifegate.it
La cheesecake di zucchine è un piatto freddo, semplice da preparare. ©Laura Banca

Fiori di zucchina

Generalmente in cucina si usano i fiori maschili della pianta, quelli che non danno luogo alla zucchina, ma anche quelli femminili, magari con una piccola zucchina al seguito, sono ottimi. Color oro, grandi e dal gambo lungo, sono apprezzati per il sapore dolce, la consistenza (reggono bene anche farciture consistenti) e non da ultimo, la bellezza.

Fonte privilegiata di betacarotene, i fiori di zucchina si scelgono leggermente aperti, con i petali intensamente gialli, con il gambo verde e turgido. Si puliscono con un panno, dopo aver eliminato gambo e stami. Si preparano farciti con formaggio fresco, verdure, foglioline di menta, oppure fritti i pastella. O ancora a fettine nelle frittate o con i cereali.

Fiori di zucchina ripieni di ricotta al limone

fiori di zucchina ripieni
Una pastella leggera per questi fiori di zucchina ripieni di ricotta, basilico fresco e limone. Croccanti e gustosissimi, racchiudono tutto il buono della primavera. © tastykitchen.com

Risotto fiori di zucchina e zafferano con basilico

Tagliolini al limone con fiori di zucchina ripieni

Fragole

Profumate d’ambra e di rose, croccanti e fondenti al gusto, le fragole, sono (forzatamente) disponibili tutto l’anno, ma è a maggio e giugno che maturano naturalmente, sviluppando il caratteristico aroma per cui i Romani le chiamarono “fragrans”. Altamente depurative, sono un alimento anticancro, antibatterico, antianemico, di rinforzo per il sistema di autodifesa dell’organismo. Al momento dell’acquisto preferiamole rosse, senza macchie bianche o verdi, e con un sentore dolce. Grandi o piccole, le fragole di stagione sono tutte saporite e succose allo stesso modo: il trucco sta nel non metterle a bagno, ma sciacquarle (intere con tutto il picciolo) delicatamente con acqua corrente, avendo cura, poi, di asciugarle. In frigorifero si conservano al massimo un paio di giorni, meglio consumarle subito.

Da provare è il tiramisù alle fragole: si procede preparando la classica crema di mascarpone, zucchero e uova, ma anziché irrorare i savoiardi con il caffè, lo si fa con l’acqua che le fragole, lasciate a marinare tagliate a fettine nello zucchero e poco limone, avranno rilasciato. Si completa a trati, e si guarnisce con foglioline di menta.

Millefoglie con ripieno di fragole e yogurt

Mille foglie con ripiena di fragole e yogurt
Basta unire insieme la farina di farro e quella di avena per preparare le crespelle che comporranno la mille foglie con ripieno di fragole e yogurt. © Laura La Monaca

Crumble di fragole e rabarbaro

crumble fragole rabarbaro lifegate.it
Il crumble, dolce della tradizione inglese, qui nella versione con fragole e rabarbaro. Può essere accompagnato con gelato alla crema o yogurt. ©Laura La Monaca

Cheesecake con ricotta e salsa di fragole

Cheesecake con ricotta e salsa di fragole
Una ricetta di cheesecake da preparare con la farina di farro al posto dei biscotti. Una delizia buona e sana: la cheesecake con ricotta e salsa di fragole. © Laura La Monaca

Sorbetto di fragole

sorbetto di fragole
Un sorbetto di fragole facile da preparare e buono dopo i pasti. © Laura La Monaca

Fagiolini

Sono detti anche mangiatutto (si mangiano con tutto il baccello), sono ricchi di sali minerali (soprattutto potassio, fosforo e calcio) e vitamine (A, B, C e tracce della rara E). Rinfrescanti e diuretici, sono da preferire piccoli e teneri: si potranno così mangiare con tutto il “filo” (coriaceo quando i fagiolini sono vecchi), ricco di inositolo, la vitamina che protegge il cuore e regola il metabolismo dei grassi e del colesterolo nell’organismo. I fagiolini si cuociono a vapore o si lessano 8-10 minuti. Se immersi subito dopo nell’acqua fredda conservano il bel colore verde e la compattezza.

Tofu al curry con fagiolini

Tofu al curry
Un modo sfizioso per preparare i tofu al curry con i fagiolini. © Laura La Monaca

Insalata di patate, fagiolini e pesto

insalata patate, fagiolini e pesto
La ricetta tradizionale per l’insalata di patate, fagiolini e pesto con l’aggiunta di pinoli per una nota sfiziosa in più. © Laura La Monaca

Insalata di grano saraceno, ceci e fagiolini

grano saraceno ceci fagiolino lifegate.it
L’insalata di grano saraceno, ceci e fagiolini è un’ottima alternativa alla classica insalata di riso. ©Laura La Monaca

Articoli correlati